Limitazione dei servizi notturni TILO dal 6 novembre 2020.

Si prega di prestare attenzione agli avvisi in stazione, l’orario online viene aggiornato regolarmente.

A causa dell’evolversi della situazione legata alla pandemia di Coronavirus, dal 6 novembre 2020 i servizi notturni TILO Pigiama non verranno effettuati fino a nuovo avviso. Questa limitazione del traffico notturno avviene a livello nazionale in seguito alle ultime limitazioni decretate dal Consiglio Federale. Restano in vigore le misure di protezione per i trasporti pubblici previste delle autorità svizzere e italiane in base al territorio nazionale di riferimento.

Dal 6 novembre 2020 i servizi notturni TILO Pigiama verranno soppressi fino a nuovo avviso. La soppressione avviene a livello nazionale e in coordinazione con Cantoni, Confederazione, Ufficio federale dei trasporti (UFT) e i leader del settore dei trasporti pubblici FFS e AutoPostale. La decisione di sopprimere i collegamenti notturni è da ricondurre alla chiusura anticipata di tutti i locali pubblici alle 23.00 decretata dal Consiglio Federale.

Sono toccati i seguenti collegamenti:

  • TILO Pigiama in partenza da Chiasso alle ore 2.27, in arrivo a Bellinzona alle ore 3.26
  • TILO Pigiama in partenza da Bellinzona alle ore 3.34, in arrivo a Chiasso alle ore 4.34.
  • TILO Pigiama in partenza da Locarno alle ore 3.05, in arrivo a Biasca alle ore 3.47.
  • TILO Pigiama in partenza da Castione-Arbedo alle ore 3.23, in arrivo a Locarno alle ore 3.55.

Per maggiori informazioni sui singoli collegamenti consultare l’orario online. In alternativa utilizzare l’app FFS Mobile oppure contattare il Rail Service FFS allo 0848 44 66 88 (CHF 0.08/min. da rete fissa svizzera) oppure allo +41 512 257 800 (dall’estero).

Restano in vigore le misure di protezione per i trasporti pubblici previste delle autorità svizzere e italiane in base al territorio nazionale di riferimento.

Alla pagina web www.tilo.ch/coronavirus sono disponibili tutte le informazioni relative alle regole di protezione da rispettare sui trasporti pubblici, sia in territorio svizzero che italiano.

http://www.ffs.ch http://www.trenord.it